Dai campionati regionali due titoli e un record

E’ stata una bella edizione dei campionati regionali allievi/juniores/promesse quella che si è disputata lo scorso weekend a Imola, dove un numero congruo di partecipanti ha dato lustro a una manifestazione che troppo spesso in passato era risultata snobbata. In questo contesto i nostri atleti non hanno certo sfigurato, cogliendo molti piazzamenti da podio e mettendo in luce ottime prestazioni, molto confortanti in vista degli ultimi appuntamenti (cds assoluto e italiani allievi) che chiuderanno questa intensa stagione.

Tra i vari podi spiccano due medaglie d’oro: Francesca Frignani si impone nei 100hs junior lottando soprattutto contro i quasi 2m/s di vento, che condizionano notevolmente il 16″98 finale, mentre Silvia Porcarelli dimostra di avere recuperato benissimo dall’infortunio della prima parte di stagione, dominando il salto in alto junior con 1.71 (sua seconda miglior prestazione di sempre) che lascia la seconda classificata a 26 cm. Al secondo posto Gabriele Boga nel giavellotto allievi (48.44), Tomas Delle Fratte nella marcia allievi, Giada Davoli nel salto con l’asta junior (2.70), Giulia Amodio nel salto in lungo junior (4.86), Nicola Lucchi Casadei nei 110hs promesse (16″28) e Margherita Rossi nel salto triplo promesse (11.41). Quattro invece le medaglie di bronzo, conquistate da Nicholas Leonardi nel peso allievi (13.89), Giorgia Zanella nel martello allieve (43.47), Sara Vitiello nei 5km di marcia allieve (29’07″25) e da Enrico Resta nei 200 junior (22″84). Tra questi tuttavia merita una menzione speciale Tomas Delle Fratte: il marciatore di Sant’Arcangelo porta a termine la prova di 10km nell’ottimo tempo di 54’28″70, riscrivendo così la bacheca del primato sociale assoluto di questa distanza (e quindi a cascata quella degli allievi, junior e promesse); ed è emozionante il fatto che il record assoluto Tomas lo abbia “sottratto” a Patrice Terranova, che altro non è che il suo allenatore!

Tomas tuttavia aveva già scaldato i motori in settimana, conquistando il secondo posto al Memorial Fantinelli di Faenza, dove nei 5km aveva siglato un altro primato sociale (26’56″29) stavolta limitato alle categorie allievi, junior e promesse; nella stessa manifestazione vittoria per una Barbara Bressi in non perfette condizioni fisiche (10’14″71 nei 3000) e terzo posto ancora dalla marcia grazie e Sara Vitiello (27’40″89 nei 5000m).

E continuando a suon di record, si arriva al settore cadetti, dove Nermin Montaser si appropria del primato sociale del giavellotto scagliando l’attrezzo da 400g all’ottima misura di 40.15; con questa prestazione Nermin vince il meeting provinciale che si è disputato sabato a Busseto e che si è rivelato molto prolifico per i colori della Self, grazie alle vittorie di Alice Gazzani (1.37 nell’alto ragazze), Alessandro Bellelli (1.86 nell’alto cadetti) e di Marco Fornaciari (41.16 nel giavellotto cadetti). Pochi giorni prima invece a Castelnovo Monti era arrivata un’altra vittoria per il settore giovanile, per opera di Michela Mulas, che all’esordio in gara si è aggiudicata i 60 ragazze in 8″69, uno dei migliori tempi di sempre della categoria per i nostri colori.

Federico

Federico

View more posts from this author

Leave a Reply